lunedì 13 maggio 2013

Fiori di zucca ripieni in tempura

Ci avete dato per dispersi? Be’, quasi.
Scusate l’assenza prolungata, ma il lavoro chiama. Tra l’altro stiamo partecipando alla sfida di Cuoco di Fulmine - Tutti cuochi per te, sponsorizzata da PONTI.
Quindi nelle prossime settimane saremo più presenti. Promesso!


Oggi abbiamo questa ricetta/non ricetta, veloce e buona per ogni occasione.
Il tempura in verità sarebbe il fritto misto di verdure giapponese. Oggi questo termine si usa più spesso per indicare la pastella leggera che ha delle differenza rispetto alla tipica pastella italiana da frittura. La prima caratteristica è che si usano ingredienti freddi, la seconda è che si usa l’acqua frizzante, la terza è che noi la facciamo con la farina di riso.

INGREDIENTI

Per la pastella
100 g di farina di riso (oppure 50 g di 00 e 50 g di farina di riso)
1 uovo
100 ml di acqua frizzante
1 pizzico di sale

6 fiori di zucca
3 alici sott’olio (dissalate sarebbe meglio)
1 mozzarella o formaggio a piacere
olio di semi o evo

Mettete in frigorifero la farina, l’acqua, l’uovo e la ciotola per la pastella, perché il segreto della leggerezza del tempura sta tutto qui.

Lavate i fiori, fateli scolare su un panno asciutto e puliteli togliendo il gambetto e estraendo i pistilli, ma lasciandoli se possibile interi. Tagliate a fettine piccole la mozzarella e dividete a metà i filetti di acciuga. Mettete poi in ogni fiore un mezzo filetto e due fettine di mozzarella (noi qui abbiamo usato un formaggio tipo fontina).


Richiudeteli e immergeteli nella pastella che avete preparato sbattendo l’uovo con una presa di sale insieme a poca acqua e incorporando poi la farina di riso e la restante acqua fredda. La pastella deve essere abbastanza liquida. Riponetela in frigo per almeno 15 minuti prima di immergervi i fiori ripieni.

Mettete intanto sul fuoco una padella a bordi alti con l'olio di semi o evo. Quando è caldo, adagiatevi i fiori impastellati. Pochi minuti di frittura da una parte e dall'altra, girandoli con delicatezza. Poi scolate i fiori e metteteli sul foglio di carta da cucina, per eliminare ulteriore olio in eccesso. Un pizzico di sale e GNAM!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget