giovedì 24 gennaio 2013

Piatto unico - Pollo al curry, mele e yogurt

Oggi riflettiamo, e vogliamo farlo con voi. Abbiamo letto questo post nel blog Lost in Kitchen, e ci siamo chiesti cosa facciamo qui, in questo mondo bulimico di ricette, che si perdono nella rete, in tv, ovunque. Centinaia di corsi di cucina, centinaia di libri, decine di programmi televisivi e video sul web che spiegano tutti i passaggi. Come ci è venuto in mente di aprire un blog di cucina tra milioni di foodbloggers nati da 5, 6 anni, ormai famosissimi, che scrivono ricette per note riviste o aprono piccoli ristoranti? Bella domanda.
Noi non sappiamo cucinare. Abbiamo assorbito anni di cucina di nonne e mamme. Ci piace mangiare. Così, da coppia che cerca di trovare interessi comuni abbiamo iniziato a rifare ricette di altri e piano piano a inventarne di nostre. Ci proviamo, questo sì. A volte con allegria e spontaneità, a volte prendendoci molto sul serio e rimanendo davvero male se la ricetta non viene come avevamo immaginato. Ecco, la passione è ricerca, e noi stiamo muovendo i primi passi lungo questo cammino e ad ispirarci sono stati blog di cucina come quello di Giovanna.
Facciamo parte di Gente del Fud (sì, è una delle nostre novità di quest’anno) perché ci piace scoprire i piccoli produttori e poterli valorizzare, ci piace il contatto col territorio, con le tradizioni, con le persone soprattutto! Quel mettersi seduti intorno a un tavolo di legno ad assaggiare, che so, un formaggio mentre chi lo ha fatto racconta fatiche e passioni. Perché la cucina è storia, amore, consolazione, è ritrovarsi impastati fino ai gomiti, con la farina sul viso, il naso appiccicato alle vetrine di una pasticceria per rubare segreti, le ore che passano veloci al mercato della verdura, sentirsi soddisfatti nell'avere una libreria carica di riviste e "libri sacri", l'orgoglio che arriva alle stelle quando sforni per la prima volta un soufflé che non s'ammoscia, il cuore che si scalda col profumo dei biscotti che invade le scale di tutto il condominio, mangiare al ristorante e chiedersi "secondo te quale spezia dà questo sapore?" e finire col conoscere il cuoco e chiacchierarci fino a mezzanotte col grappino offerto che lascia il segno... La cucina è emozione, ma è soprattutto vita. Noi siamo questo, e non ci importa di essere notati nello tsunami di foodblogs/riviste/programmi tv. Ci importa però molto di conoscere chi passa di qui, anche solo per una volta, perché il bello del blog è che si può comunicare, ci si scambiano consigli, conoscenze, affetto, non solo ricette tra milioni di ricette. Dietro ogni blog ci sono persone, normalissime persone che condividono una passione. Forse è questa la direzione che dovrebbe prendere oggi il blog di cucina.

Detto questo, vi regaliamo uno dei nostri piatti preferiti. Il pollo viene direttamente dalla mini-fattoria di nonna Giulia - così come le verdure; il curry lo abbiamo acquistato in un negozio equosolidale; lo yogurt lo ha fatto una nostra amica con il latte di un’azienda agricola della zona, a km 0. Questo per dire che anche un piatto tipico della tradizione gastronomica orientale possiamo farlo diventare nostro mettendoci il cuore e gli ingredienti di casa. Non importa quante centinaia di ricette esistono per il pollo al curry, questa è la nostra.

Pollo al curry, mele e yogurt

Ingredienti:
1 grosso petto di pollo (oppure un pollo intero tagliato a piccoli pezzi)
1 cipolla bianca media
1 spicchio d’aglio
2 carote
1 mela smith
1 pomodoro cuore di bue
2 cucchiai di curry
1 vasetto di yogurt bianco
olio evo q.b.
sale q.b.

Il procedimento è facile facile.

Spellate (se necessario) e tagliate a pezzetti il pollo. In una padella grande fate scaldare mezzo bicchiere di olio evo e versate sopra i bocconcini di pollo, facendoli rosolare bene da ogni lato, per circa 15 minuti a fuoco basso. Ora potete salare, aggiungere un cucchiaio di curry, amalgamare bene e togliere il pollo dalla padella versandolo in una ciotola di ceramica. A questo punto aggiungete nella ciotola un vasetto di yogurt e mescolate bene. Lasciate riposare.


Nel frattempo, sul fondo di rosolatura della padella, fate appassire cipolla e aglio tritati finemente, poi aggiungete il pomodoro tagliato a tocchetti e la carota a rondelle. Fate cuocere 5 minuti e poi aggiungete il pollo e un bicchiere di acqua bollente (o brodo di pollo) per far stufare il tutto per circa 15 minuti. Tagliate la mela a dadini e aggiungetela agli altri ingredienti in padella, insieme a un altro cucchiaio di curry. Se necessario, aggiungete altro brodo e aggiustate di sale. Il sughetto deve risultare denso, cremoso e abbondante. Fate cuocere altri 10 minuti mescolando di tanto in tanto.
Portatelo in tavola ben caldo, accompagnato da riso basmati che potete anche amalgamare direttamente in padella con il pollo, se vi piace. Ecco fatto. Un piatto unico buonissimo, veloce e sano se fatto con ingredienti selezionati. Cosa ne pensate? Un bacio e buon weekend!


6 commenti:

  1. Dopo la gaffe su Fb del commento al piatto...Baci Ada di www.sicilianicreativiincucina.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, non preoccuparti Ada, ogni commento è gradito. Ci farebbe piacere continuare la discussione anche sui blog. Un bacio e a presto. :-)

      Elimina
  2. Buono il pollo al curry... slurp

    RispondiElimina
  3. complimenti! ricettine deliziose e per niente banali!sono quì tramite kreattiva! mi sono unita ai tuoi followers! se ti fa piacere fai un salto da me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie per la visita e il commento. Veniamo subito a curiosare sul tuo blog... :-D

      Elimina

Grazie per aver visitato il nostro blog. Lascia qui una traccia del tuo passaggio, verremo anche noi a visitare il tuo!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget